iMeat 2019 e NaturaCarni: sano vuol dire buono, provare per credere

Lo stand Naturacarni, situato nel Padiglione Eccellenze alimentari di ModenaFiere, è stato preso d’assalto dal pubblico che ha avuto l’opportunità di assaggiare due dei prodotti di punta dell’azienda, buonissimi e genuini: il prosciutto stagionato ilNero e il Nobile ilNero.

Naturacarni sa che il benessere dell’animale corrisponde alla salubrità del prodotto finale, ed è per questo motivo che alleva i propri suini seguendo regole ben precise.

Oltre alla degustazione dei prodotti, nei tre giorni di fiera, ai visitatori dello stand sono state fornite informazioni circa i nutrienti degli stagionati Naturacarni e il loro percorso di vita, dall’allevamento alla lavorazione della materia prima. Il suino NaturaCarni ha un percorso vita non inferiore ai 10 mesi e contiene in sé una vera rivoluzione: il grasso di questo suino contiene un’alta quantità di Omega 3, notoriamente presenti nei prodotti ittici.

A ModenaFiere non sono mancati i momenti ludici. Nella giornata di lunedì 25 marzo si è disputata presso lo stand Federcarni (la Federazione Nazionale Macellai) una gara di taglio del prosciutto stagionato ilNero. La competizione prevedeva che i partecipanti tagliassero esattamente 100 grammi di prosciutto a fette, senza servirsi dell’aiuto della bilancia. Una parentesi divertente che, nell’ilarità del momento, è servita a mettere in mostra il talento dei partecipanti e la bontà del prodotto.

Si ringrazia Tagliabene per aver fornito i coltelli e le morse per disputare la gara.

In conclusione possiamo affermare che la partecipazione di NaturaCarni a iMeat 2019 è stata un vero e proprio successo in termini di partecipazione e presenze.

Informazioni e contatti

A.S. NATURACARNI S.R.L.
Via Kennedy 25
Mugnano del Cardinale (AV) 83027

Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Telefono:
+39 081 8257823

Sito:
www.naturacarni.it

Facebook:
www.facebook.com/naturacarniofficial/

Instagram:
naturacarni